Contatti
 
Segui il Dott. Di Bella su Facebook Segui il Dott. Di Bella su Twitter Segui il Dott. Di Bella su g+ Segui il Dott. Di Bella su RSS
ESOFAGO
ESOFAGITE DA REFLUSSO
ESOFAGO DI BARRETT
CANCRO DELL' ESOFAGO
ACALASIA
VARICI ESOFAGEE
ERNIA IATALE
MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO
SINDROME DI MALLORY WEISS
FEGATO
EPATITI VIRALI
EPATITI DA FARMACI
EPATITI ALCOLICHE
STEATOSI
CIRROSI EPATICA
IPERTENSIONE PORTALE
INTESTINO, COLON, ANO
CANCRO DEL COLON
SINDROME DEL COLON IRRITABILE
DIARREA
DIVERTICOLOSI E DIVERTICOLITE
EMORROIDI
ASCESSI E FISTOLE
MORBO DI CROHN
POLIPI DEL COLON
RAGADE ANALE
RETTOCOLITE ULCEROSA
STIPSI
STOMACO
CANCRO GASTRICO
DISPEPSIA
GASTRITE
GASTRITE DA HELICOBACTER PYLORI
TUMORI BENIGNI
ULCERA PEPTICA
FEGATO: TUMORI EPATICI BENIGNI
ADENOMA
ANGIOMA
CISTI
IPERPLASIA NODULARE FOCALE
FEGATO: TUMORI EPATICI MALIGNI
EPATOCARCINOMA
METASTASI
COLECISTI
ADENOMIOMA
CALCOLOSI DELLA COLECISTI
PANCREAS
PANCREATITI ACUTE
PANCREATITE CRONICA
TUMORI DEL PANCREAS
SEI IN: HOMEPAGE - PATOLOGIE - CALCOLOSI DELLA COLECISTI

CALCOLOSI DELLA COLECISTI 

DEFINIZIONE  --  La colelitiasi è quella condizione in cui si ha la formazione o la presenza di calcoli (calcoli biliari) nella colecisti.  

CAUSE  --  I fattori che predispongono a questa malattia sono il sesso femminile, l'obesità, l'età avanzata, una dieta di tipo occidentale e un'anamnesi familiare positiva.

DIAGNOSI   --  L'ecografia rappresenta il metodo di scelta per la diagnosi di possibili calcoli della colecisti. La sensibilità  è del 98%; la specificità  è del 95%. Anche la colecistografia orale è un esame abbastanza sensibile e specifico.

GENERALITA’

Sintomi:  la maggior parte dei pazienti resta asintomatica per lunghi periodi o spesso per tutta la vita. I calcoli possono però passare attraverso il dotto cistico, causando dolore a colica. La colica biliare è caratterizzata da dolore localizzato il più delle volte all'epigastrio o al quadrante superiore destro dell'addome che si irradia alla parte inferiore della scapola destra; un'ostruzione del cistico di tipo persistente solitamente provoca una colecistite acuta cioè un'infiammazione della colecisti che si accompagna a febbre e dolore. Altri sintomi meno specifici sono: una sintomatologia dispeptica, un'intolleranza ai cibi grassi, le eruttazioni, il meteorismo, il senso di ripienezza e la nausea. 

Terapia-- Litiasi biliare asintomatica:  è consigliabile la sola osservazione clinica. Litiasi biliare sintomatica: i pazienti sintomatici hanno un aumentato rischio di complicanze e devono essere sottoposti a colecistectomia. L'intervento standard di rimozione della colecisti attraverso un' incisione sottocostale destra o mediana rappresenta la colecistectomia aperta. Tuttavia la colecistectomia laparoscopica è diventata il trattamento di scelta per la calcolosi della colecisti sintomatica. Questa tecnica è molto popolare a causa della più breve convalescenza, dei ridotti disagi postoperatori e dei migliori risultati estetici. La colecistectomia laparoscopica è convertita in una procedura aperta in circa il 5% dei casi, di solito a causa dell'incapacità a identificare l'anatomia della colecisti o a gestire una complicanza.

  

Dr. Di Bella Giuseppe Gastroenterologo
Centro di Epatogastroenterologia e Nutrizione
Email: info@studiodibella.net

Riceve in :
Viale Libertà, 85 - 95014 - Giarre (CT)
Tel.: +39 095 7794666

Via Umberto, 217 - 95013 - Fiumefreddo di Sicilia (CT)
Tel.: +39 095 646226

PI 04288190871

Ambulatorio di Gastroenterologia accreditato con il S.S.N. (G.U.R.S. 59 del 21/12/2007)

Codice di accreditamento n° 419000 (G.U.R.S. 56 del 07/12/2006)




Copyright © 2015 All Rights reserved