Contatti
 
Segui il Dott. Di Bella su Facebook Segui il Dott. Di Bella su Twitter Segui il Dott. Di Bella su g+ Segui il Dott. Di Bella su RSS
CLINICA
VISITA GASTROENTEROLOGICA
VISITA DIETOLOGICA
VISITA PROCTOLOGICA
VISITA EPATOLOGICA
DIAGNOSTICA ECOGRAFICA ED ECOCOLORDOPPLER
ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO
ECOGRAFIA DELL' ADDOME SUPERIORE
DIAGNOSTICA ENDOSCOPICA
GASTROSCOPIA TRANSNASALE
COLONSCOPIA SX
DIAGNOSTICA FUNZIONALE
H2 BREATH TEST AL FRUTTOSIO
H2 BREATH TEST AL LATTOSIO
H2 BREATH TEST AL LATTULOSIO
SERVIZIO - GASTROSCOPIA TRANSNASALE

ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA (EGDs) TRANSNASALE 

Per EGDs transnasale s’ intende un’ esame endoscopico dell’ esofago, stomaco e duodeno in cui l’ introduzione dello strumento avviene attraverso il naso al contrario di quello tradizionale che utilizza la bocca come punto d’ ingresso.    

VANTAGGI  DELL’ EGDs. TRANSNASALE 

Nessun tipo di sedazione o anestesia, perchè il calibro dello strumento endoscopico utilizzato per tale via è ridotto a circa la metà rispetto a quello utilizzato per la via orale, quindi non stimolando il laringe con il suo passaggio in gola non produce conati di vomito e nessun senso di soffocamento e di costrizione laringea.   

Riduzione del tempo di esame

Riduzione dei costi sanitari ( siringhe, cerotti,farmaci) e di quelli sociali (minor perdita di ore di lavoro)

Maggiore sicurezza: in modo particolare nei pazienti a rischio non sono state evidenziate variazioni della saturazione di O2

Maggiore tollerabilità e collaborazione del paziente che può liberamente colloquiare durante l’intero esame

Minori complicanze in special modo nei pazienti che presentano lesioni da caustici o lesioni vascolari

Maggior facilità di passaggio nelle stenosi  

INDICAZIONE ASSOLUTA DELL’ EGDs. TRANSNASALE 

Nell’ impotenza temporo-mandibolare  l’ EGDs con introduzione transnasale diventa l’unica possibilità di eseguire l’esame perché i pazienti che presentano tale tipo di patologia non possono aprire la bocca a tal punto da poter tenere un boccaglio tra i denti.

COME SI ESEGUE L’ EGDs. TRANSNASALE 

-         Paziente seduto o in decubito laterale sin., applicazione di Xilocaina gel al 2% o spray + Rinazina spray nelle due narici all’atto dell’esame.

-         Accertare la cavità nasale più idonea al passaggio dello strumento endoscopico.

-         Introduzione dell’endoscopio da parte dell’operatore sino alla visualizzazione del seno piriforme

-         Si invita quindi il paziente a deglutire

SVANTAGGI    DELL’ EGDs. TRANSNASALE RISPETTO ALLA TRANSORALE 

-         Costi e ammortamento dello strumentario endoscopico adottato per la transnasale sono maggiori di circa 1,5%  rispetto a quello utilizzato per la via transorale

-         Impossibilità di passaggio nella cavità nasale 10-15%

-         Difficoltà passaggio pilorico o apice bulbare

-         Possibilità di perdere lesioni per minore capacità aspirativa

-         Possibilità di causare epistassi

 

 

Dr. Di Bella Giuseppe Gastroenterologo
Centro di Epatogastroenterologia e Nutrizione
Email: info@studiodibella.net

Riceve in :
Viale Libertà, 85 - 95014 - Giarre (CT)
Tel.: +39 095 7794666

Via Umberto, 217 - 95013 - Fiumefreddo di Sicilia (CT)
Tel.: +39 095 646226

PI 04288190871

Ambulatorio di Gastroenterologia accreditato con il S.S.N. (G.U.R.S. 59 del 21/12/2007)

Codice di accreditamento n° 419000 (G.U.R.S. 56 del 07/12/2006)




Copyright © 2015 All Rights reserved